World Wide
2021
03
Un PA completo a marchio dBTechnologies conquista l'installazione permanente al Circo di Kiev
News
Le ultime notizie dal mondo dBTechnologies: nuove uscite, eventi, road shows, installazioni, tour, novità dai distributori.
Le ultime notizie dal mondo dBTechnologies.
News
Un PA completo a marchio dBTechnologies conquista l'installazione permanente al Circo di Kiev
23/03/2021
Un PA completo a marchio dBTechnologies conquista l'installazione permanente al Circo di Kiev
Un PA completo a marchio dBTechnologies conquista l'installazione permanente al Circo di Kiev
Un PA completo a marchio dBTechnologies conquista l'installazione permanente al Circo di Kiev
Un PA completo a marchio dBTechnologies conquista l'installazione permanente al Circo di Kiev
Un PA completo a marchio dBTechnologies conquista l'installazione permanente al Circo di Kiev
Un PA completo a marchio dBTechnologies conquista l'installazione permanente al Circo di Kiev
Un PA completo a marchio dBTechnologies conquista l'installazione permanente al Circo di Kiev
Un PA completo a marchio dBTechnologies conquista l'installazione permanente al Circo di Kiev
Un PA completo a marchio dBTechnologies conquista l'installazione permanente al Circo di Kiev
Il Circo Nazionale è un venue importante che contribuisce a nutrire l'immagine culturale di Kiev. Questo è uno dei più antichi circhi permanenti in Ucraina e ha compiuto 60 anni l'anno scorso. Si trova a Kiev in Piazza della Vittoria e ha una capacità di 2.100 posti. Con tale longevità, il circo ha certamente meritato di rinnovare l’impianto audio e siamo orgogliosi che il marchio dBTechnologies sia stato scelto per questo progetto di modernizzazione.

Upgrade del sistema audio.
Un'arena circense è sempre un ambiente acusticamente molto complesso e ottenere un suono uniforme con il minimo delle riflessioni e intelligibilità ottimale non è un compito facile per i sound engineer. In tal senso, occorre menzionare diversi fattori: prima di tutto, la cupola del circo appare come conca di raccolta per il suono e ciò contribuisce a creare molte riflessioni, aumentando significativamente il tempo di riverberazione che degrada l'intelligibilità e la qualità del suono. Pertanto, è importante dirigere la massima energia sonora verso il pubblico e la minima verso la struttura della cupola. Allo stesso tempo, i posti a sedere sono situati in un cerchio nell'anfiteatro: le loudspeaker dovrebbero, quindi, essere situate alla stessa distanza dal pubblico e avere la dispersione appropriata. Il secondo fattore importante è la grande altezza della cupola di 22 metri e la necessità di preservare il rigging del circo per far lavorare gli acrobati, cosa che limita notevolmente le possibilità di rigging. Come conseguenza dell'altezza, esiste la possibilità del ritardo nel segnale audio se le loudspeaker sono posizionate nella parte superiore della cupola. Come conseguenza di quanto sopra descritto, possono crearsi limiti e difficoltà per tutti gli operatori dello show come musicisti, cantanti e ballerini.

Il PA precedente.
La versione precedente del sistema consisteva in quattro altoparlanti da 15" al centro superiore della cupola e quattro subwoofer da 18" disposti verticalmente (End Fire Array), con il lato anteriore rivolto verso il basso, dietro la griglia della cupola. Se l'opzione con i sub può essere stata una soluzione piuttosto interessante, quella che coinvolgeva i top non ha assolutamente adempiuto ai compiti assegnatigli: i moduli in questa configurazione non potevano fornire sufficiente pressione e intelligibilità a tale distanza dal pubblico. E la loro posizione alla base della cupola, moltiplicata per la dispersione incontrollata, provocava un numero enorme di riflessioni dalle pareti. Il risultato è un suono attutito, dronante, incomprensibile, "ovattato" per il pubblico. Oleksii Malainyi, in qualità di leader Sound Engineer di Lightek, società incaricata per il nuovo progetto audio per il Circo Nazionale di Kiev, ha proposto di posizionare i line array in un cerchio, ognuno dei quali avrebbe coperto solo il proprio settore dell'anfiteatro; allo stesso tempo, si è deciso di abbassarli il più possibile verso il pubblico. Un piccolo array separato puntato sul palco è stato installato dal lato del cancello sotto l'orchestra. In questo modo sono stati risolti diversi problemi in una volta sola: la stessa distanza dai line array agli spettatori è stata ottenuta in tutto l'anfiteatro e non sono più necessari speaker di zona. Allo stesso tempo, ogni segmento dell'auditorium sente effettivamente solo il proprio array, quindi essi non interferiscono tra loro e non creano disordine sonoro. A causa della distanza più ravvicinata e del minor volume d'aria tra l'altoparlante e lo spettatore, la pressione sonora dell'acustica viene utilizzata in modo più efficiente e la perdita HF è inferiore. Grazie alla dispersione controllata, l'energia sonora è guidata verso le aree scelte e le riflessioni dalla cupola sono ridotte al minimo; la minimizzazione della latenza è diminuita di quasi il doppio; il monitoraggio resta separato per la scena a una distanza molto più vicina rispetto al PA principale. La cosa più difficile è stata di montare il sistema a un'altezza tale da non interferire con il rigging per le acrobazie aeree, senza le quali il circo è impensabile.

Selezione del sistema.
Quando il design di progetto fu pronto e approvato, restava da scegliere e progettare il sistema audio. Considerando che si tratta di una struttura comunale e che i line array richiedono almeno 4 cabinet per cluster con un buon angolo di copertura, i sistemi non dovevano essere molto costosi ma di alta qualità. La scelta è caduta su line array a tre vie da 8’’ - dBTechnologies DVA T8. Un design leggero, un sistema attivo con amplificatore e processore DSP incorporati, una dispersione sufficiente e una qualità del suono decente, hanno reso DVA T8 la soluzione ottimale. Come risultato, si sono installati 4 array composti da 6 cabinet ciascuno + 3 cabinet per il cluster di monitor, 27 DVA T8 in totale. Tutti i sistemi sono collegati alla rete RD-Net e ogni modulo può essere controllato dalla postazione del fonico. Ci sono volute molte centinaia di metri di cavo, ma il vantaggio è stato il fattore che l'acustica è attiva, con una propria amplificazione. Il segnale dal telecomando arriva in digitale (AES / EBU) al processore dBTechnologies AC26N, che si trova sopra la cupola, minimizzando così le possibili perdite nella trasmissione del segnale audio analogico. Il processore è anche collegato a RD-Net e controllato a distanza. 4 canali sono utilizzati per i line array e un altro per i subwoofer.

Il suono.
Naturalmente il suono è cambiato drasticamente e soddisfa le esigenze attuali. "È probabilmente la prima volta che in questa sala è stata ottenuta una copertura così omogenea e un suono intelligibile per ogni posto del pubblico. Ogni parola è perfettamente udibile, l'articolazione e il timbro sono trasmessi chiaramente. Questo è semplicemente un miracolo e un enorme passo in avanti rispetto al PA precedente. È diventato molto più piacevole lavorare, il risultato è ora è diventato prevedibile e gestibile" - Evgeniy, Sound Engineer responsabile per il Circo Nazionale. Finalmente, la dinamica e la consistenza hanno preso parte considerevole come elementi necessari per gli spettacoli pop e per la danze, l'orchestra ha iniziato a suonare per il suo pubblico in maniera piena e impattante.
Altre news
Prodotti
Prodotti
B·Hype
DISCONTINUED PRODUCTS
DVA
DVX
DVX Passive
ES
FLEXSYS
INGENIA
LVX
MINI BOX
OPERA
Radio systems
SIGMA
Software & Controller
SUB Series
VIO
VIO X
anno
anno
2013
2014
2015
2016
2017
2018
2019
2020
2021
mese
mese
01
02
03
04
05
06
07
08
09
10
11
12
Other trending news
04/03/2021
2-6 marzo, VIO Series torna ad essere PA per il celebre Festival della Canzone Italiana, la kermesse che varca i confini dall’Italia verso il mondo.
23/03/2021
dBTechnologies sonorizza l'edificio del National Circus con una grande configurazione DVA T8 basata sulle esigenze di una estesa architettura ad uso civile.
02/03/2021
dBTechnologies scende in campo grazie a un’iniziativa di A.E.B. Industriale rivolta a tutti gli utenti e appassionati delle serie dBTechnologies e VIO.
04/02/2021
VIO X205 è il sistema sound reinforcement scelto per sonorizzare la sala più importante del Conservatorio di Musica di Cuneo.
02/02/2021
Una configurazione dBTechnologies DVA è sound system per il progetto di rinascita dell’Anfiteatro Humberto de Nito de Rosario a Santa Fe in Argentina.
28/01/2021
VIO Series è la tecnologia audio scelta in Finlandia per far parte di un progetto culturale dove il mondo della musica incontra l’arte e la storia umana.